Stare bene necessita di disciplina

Standard

meditazioneSpesso mi scrivono persone dicendomi che stanno facendo dei corsi, o percorsi o che recitano tutti i giorni questo o quel mantra ma che continuano a stare male.

Oggi rispondo a tutti senza entrare negli specifici casi, cercando di dare una linea guida generale che possa aiutare le persone a ritrovare un po’ di serenità.

Stare bene è una condizione interiore, lo avrete sentito dire tante volte, ma questa condizione interiore la si costruisce con un lavoro quotidiano, costante e se volete impegnativo.

E’ come avere cura del corpo, se volete una bella forma fisica dovete curare l’alimentazione, fare movimento e usare prodotti per detergerlo e idratarlo adatti ad esso. Se vi fate male per un incidente potete andare a farvi operare per rimettervi a posto ma dopo dovrete raddoppiare gli sforzi di impegno per riportare le funzioni corporeee ad un livello ottimale facendo con costanza fisioterapia.

Così è la nostra Anima: per avere uno stato energeticamente ottimale dovremmo svegliarci la mattina facendo metitazioni o esercizi energetici, dedicarci ai nostri compiti con tranquillità, cibarci in modo sano, stare a contatto con la natura almeno un terzo della giornata, respirare aria pulita, bere acqua viva, prima di coricarci fare le preghiere di scarico energetico serale, dormire almeno 7-8 ore di fila e di qualità…. Se poi abbiamo avuto traumi dovremmo occuparcene in modo specifico.

STATO ATTUALE DELL’UMANO MODERNO

  • ci si sveglia di malumore
  • magari si comincia con brioches e cappuccino…
  • si lavora in ambienti chiusi e malsani o si sta a casa da soli
  • si mangia qualcosa al volo magari precotto
  • si finisce di lavorare che il tempo per stare fuori non c’è
  • si compra tanta roba confezionata altrimenti marcisce
  • ci si imbottisce di farmaci per sedare le problematiche psicosomatiche derivanti da questo pessimo stile di vita, creando ulteriore danno.
  • in molti non dedicano neanche un minuto alla preghiera o alla meditazione
  • non si fa movimento, o se lo si fa lo si fa al fine di apparire belli perciò caricato di aspettative e relative frustrazioni.
  • si cena tardi, malesi guarda la TV
  • si va a letto tardi e si dorme male….

Capirete anche voi che questo è più che sufficiente ad abbassare in modo preoccupante il nostro tono energetico. Ovvio che quando accadrà qualche fatto grave la nostra capacità di contenimento dell’emozione e di reazione sarà talmente bassa che la spinta esterna romperà ogni nostra capacità di resistenza.

Allora si crolla si entra nella disperazione, cominciano a concatenarsi una serie di eventi, alla quale noi reagiamo nel modo sbagliato per paura di non farcela causando ulteriori danni, alla quale reagiamo in modo sbagliato ecc.. ecc.. ecc..

meditazione1Care amiche e cari amici lettori, stare bene comporta un lungo processo di presa di coscienza che mi aiuta a capire i meccanismi nella quale entro quando sono in down, che sono quelli che mi fanno ampliare le situazioni negative.

Cominciare a mettere mano alle abitudini negative, cominciare a usare l’abitudine di cambiare i pensieri. Quando sono dentro ad un momento in cui mi dico: “come sto male…” cambiare questo pensiero dicendo “passerà, troverò il modo di stare meglio, aiutatemi a stare meglio, fatemi trovare sostegni”.

Infine pregate, recitate mantra non importa quale metodo usate, ma fatelo con fede che questa vostra COSTANTE pratica vi aiuterà ad uscire dalla situazione in cui siete, solo che il tempo moderno ha fretta e pretende tutto subito per cui dopo un po’ ci si svilisce e si pensa che non funzioni.

Mia nonna in tempo di guerra, dopo la cattura del fratello amato, ha fatto il rito della novena, è andata per 9 settimane di fila a messa in un luogo Sacro a piedi (40 km da casa sua) per chiedere la liberazione del fratello. Dopo sei mesi il fratello è stato liberato: mia nonna non ha mai smesso di credere che ciò sarebbe accaduto.

Io più di così cari lettori e cari utenti di consulentidellanima.it non so cosa dirvi, più di ripetervi all’infinito che la Fede è il più grande dono che ci ha donato Dio, il più umile perchè comporta che non dipende da noi, non so cos’altro dirvi. Neanche la magia, che io amo, quella bianca e l’unica che ha senso va contro il concetto di Fede, perchè si chiede e ci si affida, è molto simile alla richiesta di Grazia. Tutto ciò che va contro il libero arbitrio e contro la volontà Divina si scaglierà contro di voi, e poi è inutile che mi veniate a chiamare disperati che state vivendo lunghi periodi bui… potreste aver costruito voi questa situazione, datevi il tempo di liberarvi e con la Fede costruitevi il vostro nuovo futuro che arriverà solo dopo che avrete smaltito le conseguenze delle vostre scelte precedenti.

Io auguro a tutti voi, col cuore, di ritrovare la Fede. In Dio, nella Dea, nell’Universo, nell’Immensità in ciò che volete tanto qualunque nome Gli Le diate è lo stesso.

Io per quel che posso sarò sempre veicolo di questo e mai, ripeto mai, accetterò di agire contro di voi o contro qualcun altro, anche se me lo chedete.

Che l’accogliente Dea Madre lenisca le vostre pene.

Vi auguro che queste parole entrino nel vostro subconscio e comincino a produrre effetti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...