Il gioco erotico e la pornografia

Standard

amantiCerte notizie mi rattristano, mi rattristano dal profondo, e perché portano alla luce un profondo male dell’Anima e perché mi dimostrano ancora  quanto urgente sia ridare il giusto peso a quel meraviglioso atto sacro che è l’unione intima tra due persone.

Partiamo da oggi: il sesso oggi è visto come mezzo per vendere qualcosa, come mezzo per procurarsi piacere effimero, come ansiolitico, come modo per attrarre attenzione estrema verso un enorme vuoto interiore.

Ecco che si sente la necessità di essere guardati, anche in modo perverso, anche morboso, anche volgare. Perché sapere di “eccitare” qualcuno ci fa sentire importanti.

Anni e anni di repressione sessuale hanno spogliato la sessualità dalla sua vera funzione facendolo diventare un atto “proibito” per cui “eccitante” proprio nella sua accezione di proibito.

Da qui lo sviluppo della pornografia come mezzo per poter sfogare le perversioni create dalle castrazioni.

Purtroppo internet, che è uno splendido mezzo se usato bene, ha anche reso accessibile un “mondo” che prima era a uso e consumo solo degli addetti ai lavori ad un pubblico di massa pensando che è bello giocare alla pornografia, è divertente essere protagonisti di atti “proibiti”.

Ma dietro a tutto questo c’è un terribile allontanamento dal vero valore che la sessualità ha nella nostra vita.

La sessualità è un incontro sacro tra due anime che decidono di fondersi, anche solo per una notte, e di donarsi amore, conoscenza, calore reciprocamente al fine di avvicinarsi all’extasi divina assieme.

Se la sessualità è vista in questo modo perde completamente senso la pornografia e l’uso improprio del proprio corpo.

Perde senso anche la castrazione del fare l’amore solo per procreare che inibisce tutte le possibilità di comunicazione profonda tra gli esseri umani.

L’amore viene vissuto come una possibilità di crescita che si discosta anche da un eventuale progetto di vita assieme che in caso arrivi verrà valutato nei modi e nelle modalità nei limiti e nelle regole.

L’amore va sganciato da tutto e va compreso al di la delle istituzioni. Va vissuto pienamente e sempre nella ricerca del bello.

Bello è anche il gioco erotico che aiuta ad aumentare lo stato di eccitazione che porterà all’extasi.

Ma il gioco erotico dentro un atto sacro è un momento intimo, e in quanto tale segreto tra i due.

In questa ormai sbandata società moderna, dove la libertà ha assunto il significato di anarchia, dove il corpo ha lo stesso valore dell’hamburger dei fast food, dove l’amore è una bella parola da usare negli spot televisivi, dovremmo cercare di recuperare gli antichi valori del Sacro, quello vero e riportarli ad essere “di moda”.

Solo così torneremo a provare quella pienezza che tanto desideriamo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...