Kenaz la runa del cambiamento

Standard

Il mondo delle rune è veramente particolare e affascinante. Il solo fatto che la scrittura avviene da destra a sinistra rovescia il nostro modo di “leggere” la vita.

Le rune sono più potenti di quello che si pensa ed è il loro essere ancestrali che le rende tali.

Richiamano antiche conoscenze che però sono ancora estremamente attuali semplicemente perchè il nostro complesso veloce moderno modo di essere è solo il risultato di un accelerazione dell’antico, ma tutto segue incondizionatamente sempre la stessa, eterna legge divina.

Le rune con i loro semplici segni spogliano di tutta l’attuale complessità concettuale la spiegazione di come funziona la Vita.

E’ la loro estrema semplicità che adoro, è la loro incisività.

E’ un momento storico in cui si parla sempre più spesso di cambiamento, e il cambiamento è spiegato anche dalle rune, sono più livelli di cambiamento, oggi vediamo quello proposto da kenaz.

Kenaz è formata da due linee rette che si incontrano formando una punta con angolo 45°.

Se osservate la forma assomiglia ad una curva a gomito.

E’ una svolta, ma è una svolta che fa quasi tornare indietro, come se la svolta non fosse nell’andare da qualche altra parte, ma nel riprovarci.

Già da molto tempo, grazie all’astrologia, avevo capito che la vita è una continua ripetizione degli stessi schemi alla quale noi siamo chiamati a rispondere via via con soluzioni che hanno in se il tentativo di una nuova risposta ad un’antica domanda. Kenaz conferma questo: la vita ti proporrà sempre inevitabilmente la stessa situazione, a te cambiare modalità di gioco. Lo schema ci viene impresso a fuoco da piccoli con le nostre prime grandi ferite e da li in poi saremo prima chiamati a subire, poi a reagire, poi a capire e, in teoria a crescere.

Kenaz è chiamata anche la runa dl piccolo fuoco, della lanterna, come a dire che il vero cambiamento lo abbiamo nel nostro buio, li dobbiamo trovare la soluzione.

Un nuovo lavoro, una nuova casa, una nuova famiglia, un nuovo bambino…tutti cambiamenti che partono da una decisione interna, una decisione di assumerci nuove responsabilità, è sempre una nostra scelta. Possiamo restare nella nostra conosciuta immobilità o spingerci nella sconosciuta area del nuovo, dove noi sperimenteremo noi stessi con la possibilità di vincere o di perdere, ma la sicurezza di vivere!

I nostri buchi saranno sempre nostri compagni di vita e probabilmente è giusto così, a noi il compito di esplorarli, cercare di cancellarli, coprirli, smascherarli, dipingerli, trasformarli, in pratica la nostra vita ruota tutta attorno ai nostri buchi!

Riconosciamo il loro valore e cominciamo a giocare con essi, forse è il modo migliore di viverli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...