Il mio re

Standard

mon roiDevo dire che mi piace a volte andare al cinema da sola, soprattutto quando il film mi tocca di persona, così quando esco posso stare in silenzio a riflettere. E così oggi dopo la fatica dell’ennesima giornata di fiera mi son concessa due ore di uscita dalla mia storia personale per immergermi in quella di qualcun altro, che poi però fa da specchio alla mia…e sono andata a vedere “Mon roi”, “il mio re”.

Non so ancora se la costruzione del film mi è piaciuta o no, ma di sicuro tocca temi che per coloro che stanno vivendo oggi la mezza età son ben noti: come una relazione possa trasformarsi da un sogno ad un incubo dalla quale si fatica ad uscire.

La cosa che mi è interessata in particolar modo, al di la della vicenda, è che emerge una semplice verità: l’uomo è fragile e spesso maschera la sua fragilità o con dipendenze o con eccesso di autoritarismo o alienazione delle responsabilità; la donna che per natura è più forte, (forse perchè la condizione di madre o possibile tale la costringe ad esserlo) pretenderebbe che il suo uomo fosse un eroe e non mostrasse segni di cedimento restando quindi delusa quando lui non si dimostra all’altezza della situazione.

Toccando, tra l’altro sul vivo la fragilità che l’uomo tanto si impegna a mascherare, acuendone gli effetti, che renderanno ancora più incattivita lei e da qui una spirale in discesa.

E se provassimo ad essere tutti un po’ più umili?

Se l’uomo avesse il coraggio di mostrare anche il suo lato più fragile consapevole che questo non lo rende debole, anzi, e la donna smettesse di pretendere la perfezione dal proprio uomo accettandone i limiti?

Beh, non so se tecnicamente il film è bello, ma a me il messaggio è risultato chiaro e tanto basta a farmi fare una buona dormita.

Che l’umiltà scenda su di noi, la separazione è un tritacarne, soprattutto per chi si è amato, evitarla si può, l’arma si chiama umiltà!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...