Quando quadra l’amore

Standard

Giorni tesi per l’amore, in gererale, almeno dal punto di vista astrologico. Oggi Plutone va in secca quadratura a Venere e Luna congiunta ad Urano.

Ma vediamo nello specifico, visto il fioccare di messaggi e chidiscepolo maestroamate di crisi con lui/lei.

Plutone si trova in 10 casa nel Capricorno e tende quindi a far emergere la scontentezza nel lavoro. La quadratura con Venere che si trova proprio in settima casa (quella dell’altro) in Bilancia raffedda non poco i bollenti spiriti Plutoniani, può portare a vedere nell’altro il perfetto capro espiatorio dei propri malumori.

Plutone però non è mai interessato alle cose superficiali, quello che lui trascina a galla è ciò che non vogliamo vedere, è ciò che ci colpisce nel profondo.

Questo vuol dire che a meno che la relazione non sia danneggiata, l’altro non è il motivo reale della nostra insoddisfazione o sofferenza. Plutone dalla decima casa ci spinge a chiederci quale parte di noi non stiamo ascoltando, quale talento non stiamo mettendo in campo, quale condizionamento mentale ci sta ancora ingabbiando e il fatto che quadri con la settima casa ci spinge a capire che l’altro non è la nostra catena, è dentro di noi che dobbiamo cecare dove abbiamo creato dipendenza emotiva o rifiuto al legame per paura.

Urano in prima casa ci spinge proprio al cambiamento che farà sì che ci riappropriamo di una parte di noi. Oggi è congiunto alla Luna…la madre, se oggi il legame ci irrita è verso la madre che dobbiamo capire quale legame non è reciso, quale parola, frase, silenzio, incapacità sta minando il nostro modo di rapportarci all’altro. Nostra madre era dipendente??? Se sì è probabile che il terrore di ripetere quello schema tenda a non farci andare oltre nei rapporti…o a cercare legami di dipendenza se viviamo la distorsione opposta.

Noi non siamo nostra madre, siamo esseri unici e indipendenti, il fatto che la nostra genitrice non abbia saputo potuto uscire dalla sua gabbia non deve generare in noi rabbia o disprezzo, questo ci lega a lei e ci impedisce di vivere liberamente i nostri rapporti.

Oggi 22/11 data ottima per agire su di voi mettete una mano sul vostro ombelico e pensate:

“Io sono io, mia madre è mia madre!”

Se ci riuscite:

“Io pedono mia madre. Io amo mia madre. Io le sono grata per la vita. Io sono io. Io ho fatto il mio dovere quando l’ho amata e rispettata. Ciò che sono va bene. Mi permetto di essere ciò che sono anche se mia madre avrebbe voluto altro.”

Buona guarigione a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...