Noi, viaggiatori stellari e l’oroscopo

Standard

ulisseNel 1492 Cristoforo Colombo salpava alla ricerca di una via breve per raggiungere le Indie. Il suo viaggio si basava su cartine geografiche sommarie e sui racconti dei marinai. Salpava all’avventura vera! Senza riferimenti attendibili, senza certezze; un po’ come Ulisse che varcava le colonne d’Ercole, io l’ho immaginato qualche attimo prima di compiere il salto…

Oggi la Terra è tutta esplorata ed è vero che ci sono zone più pericolose di altre, ma almeno si sa dove e perchè. Gli antichi esporatori non avevano la più pallida idea di cosa si sarebbero trovati davanti…

E noi nuovi visionari? Sì, perchè i visionari ci sono anche oggi, esploratori in cerca di nuove terre da conquistare! Ma quali terre se il Pianeta è già stato tutto scoperto? Per chi non ha ancora capito il passaggio nell’Era dell’Acquario vi avverto che i nuovi territori sono più eterei, meno materiali e meno riconoscibili; pazzia? Blasfemia? Anche Galileo Galilei è stato ritenuto un pazzo e un blasfemo quando intuì che la Terra non era piatta ma di forma sferica!

Quindi? Di che si tratta?

Si tratta della presa di coscenza della quarta dimensione e di spiegazioni a fenomeni che vanno ricercate in modo nuovo a partire da nuove intuizioni.

Ma quali intuizioni?oroscopo

Ecco, appunto, qui entrano in gioco i nuovi visionari, coloro che sanno interpretare i segnali, che stanno esplorando la quarta sconosciuta dimensione e che sono i nuovi Ulisse della storia,  che partono e non sanno se faranno ritorno; che incontrano le Sirene dalle quali si faranno incantare, le varie Maghe Circe dalle quali si faranno stregare e così via; ma che al loro ritorno possono indicare la strada a coloro che poi devono aprire la via e dare risposte concrete a quelle che inizialmente sono solo indicazioni.

In pratica leggere i segnali “cosmici” serve a direzionare la ricerca! Per fortuna è nata la Fisica Quantistica che si è staccata dal bigottismo accademico e ha iniziato a studiare i fenomeni “paranormali“!

E al “povero diavolo” che deve solo sbarcare il lunario a che cosa serve leggere i segnali cosmici come l'”oroscopo“?

Perchè? Non vi sembra che mai come oggi sia utile trovare nuove soluzioni per sbarcare il lunario? O per tornare a vivere in salute? O per riuscire a portare avanti una relazione?

Bene, è a questo che dovrebbero servire gli oroscopi. A direzionare le persone, a capire quali risorse deve attivare e quali ostacoli deve cercare di superare. Nessuna magia, nessun incantesimo, è una specie di piano di lavoro, come quello che ci presentano in palestra quando andiamo a dire: “Vorrei perdere qualche chiletto!”

“Certo signora! Allora cominciamo col riscaldamento, poi passiamo al lavoro duro e poi al defaticamento!”. Questo ci propone il “nostro” cielo: prima ci si riscalda con qualche piccola tensione, poi ci fa lavorare duro con quadrature e opposizioni, poi rallenta il ritmo e calano le tensioni per concludere con il periodo in cui ci godiamo il risultato del “lavorone” che abbiamo portato a termine spesso più nolenti che volenti, ma questo solo finchè diventiamo consapevoli…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...