Lo facciamo strano? … al mercato!

Standard

mercatoQuanta energia sessuale si usa nel commercio, sì, questo è uno degli ambiti quotidiani dove si vede bene come si può usare l’energia sessuale, non nel senso che per vendere il silicone bisogna per forza avere la giarrettiera o per “piazzare” le polpette bisogna farle a forma di organi genitali, questo è il sistema distorto ben conosciuto da chi inventa pubblicità.

Intendo che serve tanta energia e tanta inventiva per trattare col cliente. L’ho rivisto oggi nella mia qualità di spettatrice, dopo tanti anni di parte attiva, andando al mercato e godendomi la signora che vende le mutande che sembrano tute da imbianchino da quanto alte sono, eppure la signora garantisce essere mutande!

Chiedendomi come ci si può anche solo interessare a quei sandali che sembrano usciti dal Neolitico, eppure la venditrice si complimenta con la cliente dicendo: – Le fanno il piede proprio elegante!

Complimentandomi mentalmente col ragazzo che sbraita le qualità infinite della colla per stucco che volevo comprare per ripararmi il dente rotto: tanto serve a tutto e mi garantisce essere atossica!

Chiedendomi come fa a sostenere il ritmo la ragazza tatuata del banco della verdura che: chiama la madre, serve la cliente, carica i peperoni, da il resto, controlla i peperoni, fa la battuta alla cliente, scaccia il colombo che si è posato sul camioncino a mangiare l’uva, chiama un’altro numero, sposta le cassette tutto in pochissimi secondi.

Osservando come il venditore ambulante della gastronomia fa diventare un pezzo di pecorino, un bel giovane alto e dotato che solo al contatto col palato della signora la farà “godere” come mai suo marito in tanti anni di prove è riuscito a fare!

Rido sotto i baffi, che per fortuna non ho altrimenti farei calare il desiderio sessuale, e mi dirigo verso il venditore di fiori recisi che si è già preparato a decantarmi tutte le qualità ultraterrene che sgorgano dai suoi fiori e, vaglielo a spiegare che a me serve solo un fiore bianco che mi rimanga col gambo duro almeno altri 5 giorni, chissà cos’avrà mai pensato!  Come faccio a spiegargli che è solo per un’offerta fatta nell’altarino dedicato alle divinità perchè, come succede in altre parti del Mondo e da noi prima di dimenticarcelo, c’è un sistema per convogliare bene l’energia sessuale dell’attività giornaliera: si chiama preghiera! Ma la cosa più assurda è credere che pregare inibisca l’attività sessuale, reminescenze dei vecchi dogmi, quando invece la amplifica, aiutando a discernere i momenti in cui usare l’energia in un modo e momenti in cui usarla nell’altro ma soprattutto facendo diventare ogni incontro moooolto più passionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...